Caricamento Eventi

ACQUI IN PALCOSCENICO

Torna ad Acqui Terme il Festival BEinSIDE/ ACQUI IN PALCOSCENICO che giunge quest’anno alla sua 37esima edizione.

La ripartenza del ‘dopo Covid’ ha consentito di riproporre il festival in un’edizione rivista e rivisitata, secondo le esigenze delle nuove regole dettate dalla pandemia.

Prima novità il luogo, che dal Teatro Verdi di Piazza della Conciliazione, si sposterà al Palazzo dei Congressi in zona bagni, che con i suoi ampi, bellissimi spazi, consentirà di rispettare quella distanza tra gli spettatori e quelle regole che disciplinano le Entrate e le Uscite, difficilmente realizzabili nel grande spazio del Verdi.

Anche il programma è stato in parte modificato, rispettando le distanze di legge tra gli Artisti o, come nel caso della Compagnia EgriBiancoDanza, dove il coreografo presenta in anteprima per il festival, una novità in cui i danzatori, indossano costumi che utilizzano le mascherine…..in modo creativo!

Per quanto riguarda le date, ad Acqui, si è cercato di concentrare il tutto in due intensi fine settimana in modo da ottimizzare la fruizione della manifestazione da parte del pubblico, chiamato in alcune occasioni a prendere parte attiva allo spettacolo. Invariato invece il calendario delle serate nelle Terre del Monferrato.

Un evento  particolare…. nel Chiostro del Duomo, gentilmente concesso, una serata- incontro con la Danza BUTOH di e con Ambra Gatto Bergamasco, che prevede un workshop alle 18,30 e lo spettacolo alle 21.

Dal 16 luglio dal al  5 agosto dunque, prende il via il festival che negli anni è divenuto un punto di riferimento per la Danza In Piemonte.

QUESTA SERA:

Serata  Butoh

 ROSA E PIETRA ore 21,15

di e con Ambra Gatto Bergamasco

La danza Butoh è stata spesso definita come una poesia in movimento…. dimostrando di avere in se la capacita di una dirompente presenza poetica, evocativa ed onirica.

Nello spettacolo la danzatrice si concentra sull’osso cardinale, rappresentato dalla pietra e sulle sue associazioni mistiche-filosofiche, dell’artigiano e del visionario.

La pietra è sacra, fondatrice, ossea che regge l’architettura del mondo…si fa filosofa e miliare. Si ascolta.

 Lo spettacolo è uno spazio sospeso, una cerimoniosa presenza per lasciare accadere il silenzio. Un ristoro dell’anima che da forza alla costruzione di nuove pietre e alla nascita di nuove rose.

Workshop ore 18,30

Ambra dedica il laboratorio al diventare Rosa. Come possiamo portare nel quotidiano la ricchezza dell’esplorazione corporea e artistica? Ricordandoci che le rose nascono dalla terra e il processo di fioritura è un processo alchemico di trasformazione da seme a fiore. Così possiamo portare questo piccolo esercizio nella nostra vita quotidiana sapendo che ogni situazione diventa un fertile terreno sul quale fiorire.

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto (per i bambini valgono le norme generali) e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento del deflusso.

info e prenotazioni: 0144- 770.272 / cell. 339.2907436

Biglietteria: Euro 15 Primo settore, euro 10 Secondo settore, euro 6 per gruppi, Over 75, ragazzi, Abbonamento Musei Torino

Il Festival Acqui in Palcoscenico prosegue:

Domenica 19 luglio:

MOMBARUZZO – PALAZZO PALLAVICINI   

BALLETTO TEATRO DI TORINO – UN GIORNO A PALAZZO Site specific a Palazzo Pallavicini

 Mercoledì 5 agosto:

 TAGLIOLO MONFERRATO – CASTELLO MARCHESI PINELLI GENTILE  

VIRTUOSI A QUATTORDICI CORDE. un castello una chitarra, un mandolino e la luna

chitarra Paolo Bonfanti, mandolino Martino

Questo contenuto è disponibile in: Inglese


domenica 26 Luglio 2020


21:30

Questo contenuto è disponibile in: Inglese