Il Monferrato, in ebike tra natura ed enogastronomia.

“La bicicletta era la velocità giusta per lui: la velocità di chi può permettersi di fissare persone e fatti al ritmo adeguato. Solo in bicicletta puoi sorprendere le cose senza essere visto, come sanno fare i poeti.”
Alessandro D’Avenia
                                                          
Un viaggio in modalità dolce e rispettosa dell’ambiente, tra natura, storia ed enogastronomia alla scoperta di un territorio ancora intatto, ricco di storie, eccellenze e bellezza.
Acqui Terme ci accoglie con la sua storia millenaria che ci sorprenderà, a partire dai reperti dell’epoca romana e dalla visita al quartiere ebraico.
A cavallo delle nostre ebike pedaleremo su e giù per le colline, tra i filari di Moscato e Barbera, con soste per degustazioni lungo il tragitto. Le spettacolari vedute sul Monferrato e le Langhe ci faranno innamorare di questi luoghi.


PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° giorno
Arrivo ad Acqui Terme in autonomia. Dopo l’incontro con gli accompagnatori di Italian Steps, referenti locali di Viaggi e Miraggi, e la sistemazione in hotel, partiamo alla scoperta dei tesori di Acqui Terme. La cattedrale di Maria Assunta e la caratteristica fonte di acqua termale, chiamata “la Bollente” per le elevate temperature con cui l’acqua sgorga dal sottosuolo, sono proprio nel cuore della cittadina che vanta una storia millenaria che si nota ad ogni angolo. Prima i Romani, che sfruttarono le sorgenti termali per realizzare le terme giunte fino a noi, poi i Gonzaga ed infine i Savoia hanno dato ad Acqui stili diversi e molte curiosità.
Dopo il pranzo ci attende la guida locale che ci accompagnerà alla scoperta del Quartiere Ebraico con la sua storia affascinante.
La cena sarà in una trattoria tipica monferrina. Rientro in hotel.

2° giorno
Dopo un’abbondante colazione ci rechiamo al punto noleggio ebike: ora siamo pronti per la nostra cavalcata tra vigne, degustazioni e panchine giganti.
Pedaliamo tra spettacolari geometrie di filari. Attraversiamo la terra della Barbera, del Moscato, del Bracchetto. Proseguiamo fino a raggiungere una delle sorprendenti panchine giganti: una sosta per ammirare lo splendido panorama prima di ripartire in direzione Mombaruzzo, nota per i meravigliosi amaretti. Ne scopriamo storia e sapore in un’antica pasticceria dove avremo la possibilità di degustarli e di apprezzarne la bontà.
Il pranzo ci attende ad Alice Bel Colle, su una splendida terrazza possiamo conoscere le specialità della cucina di questo spicchio di terra. Ad Alice saliamo sulla torre dove godiamo di una vista a 360° sul Monferrato e le Langhe. Sulla strada del ritorno ci attende un’antica cantina dove assaggiare i vini del territorio. Ritorno in albergo ad Acqui per riposarci in attesa della cena presso una trattoria locale.

3° giorno
Dopo la colazione, ci rechiamo nella parte romana di Acqui, vedremo l’acquedotto e le piscine, per poi passeggiare nelle vie centrali della città, con la possibilità di degustare e portare a casa i famosi “Baci di Acqui”.
Ci lasciamo con un arvedze, arrivederci in dialetto, e la certezza che i colori e i gusti di questo Monferrato non si dimenticheranno più

IL MONFERRATO IN EBIKE TRA NATURA ED ENOGASTRONOMIA