CORONAVIRUS

WHAT YOU NEED TO KNOW

Piemonte in yellow zone

 

 

A partire da lunedì 26 aprile il Piemonte sarà zona gialla. (eccetto la provincia di Cuneo, che lo sarà da giovedì). Ecco le nuove disposizioni contenute nel decreto del Governo e nelle ordinanze regionali.

CONSENTITI GLI SPOSTAMENTI ALL’INTERNO DELLA STESSA REGIONE.

Sono consentiti gli spostamenti all’interno del proprio Comune e della propria Regione, senza autocertificazione. Inoltre, sono consentiti gli spostamenti tra Regioni gialle. Resta in vigore il cosiddetto coprifuoco tra le 22 e le 5.

CONSENTITE LE VISITE AD AMICI E PARENTI, 4 PERSONE OLTRE AI CONVIVENTI.
Da lunedì sono consentite le visite verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, nel rispetto dei limiti orari e nel limite di 4 persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

RIAPRONO BAR E RISTORANTI CON TAVOLI ALL’APERTO.
Sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti. Restano consentiti asporto fino alle 22 e consegna a domicilio senza limiti di orario.

SCUOLA IN PRESENZA, ALLE SUPERIORI DAD AL 30%
Continuano in presenza asili nido, materne, elementari e medie. L’attività didattica delle scuole superiori è garantita in presenza al 70%.

VIA LIBERA ALL’ ATTIVITÀ SPORTIVA, ANCHE DI CONTATTO.
Consentita l’attività sportiva, anche se di squadra e di contatto. Resta interdetto l’uso degli spogliatoi.

RIAPRONO I MUSEI:
Dalla prossima settimana riaprono i musei.

RIAPRONO CINEMA, TEATRI E SALE CONCERTO.
Riaprono al pubblico cinema, teatri e sale concerto esclusivamente con posti a sedere pre-assegnati e con una capienza massima pari al 50% di quella massima autorizzata, non superiore a 500 spettatori al chiuso e 1000 all’aperto.

Questo contenuto è disponibile in: Italian